Chi è online

 8 visitatori online

Newsletter


PDF Stampa E-mail

FSC®

 

 

Il 31 ottobre 2008 Poligrafica ha ricevuto la certificazione per la catena di custodia FSC (SA-COC-005120).

Il Forest Stewardship Council (FSC) è un’organizzazione internazionale non governativa e senza scopo di lucro fondata nel 1993 per promuovere in tutto il mondo una gestione responsabile delle foreste e delle piantagioni. ‘Gestione responsabile’ significa: tutelare l’ambiente naturale, portare vantaggi reali a popolazioni, comunità locali, lavoratori, assicurare efficienza in termini economici.
I membri FSC sono: gruppi ambientalisti e sociali (Greenpeace, WWF, Legambiente, Amnesty International, etc.), comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, aziende della grande distribuzione organizzata, ricercatori e tecnici, enti di certificazione, cittadini e chiunque condivida gli obiettivi dell’organizzazione.
Il Gruppo FSC-Italia é un’associazione indipendente e senza scopi di lucro nata nel 2001 e ufficialmente riconosciuta come Iniziativa Nazionale italiana da FSC nel 2002. Opera in armonia con gli obiettivi e la missione di FSC® International per stimolare la diffusione della buona gestione forestale e della certificazione FSC® nel nostro paese.

Comprare quindi da un'azienda certificata FSC® significa comprare un prodotto in legno che non contribuisce alla distruzione incontrollata delle foreste. Ciò non significa che un prodotto FSC sia più costoso, ma semplicemente che l’acquisto premia un'azienda che utilizza per il proprio business un prodotto della natura che però rispetta e cerca di tutelare.

Un’ampia gamma di foreste in tutto il mondo è già certificata FSC®: dalle piantagioni di pini in Scandinavia, alle foreste di abeti e larici alpini in Italia, ai boschi di querce e faggi nei Paesi dell’Est, alle foreste tropicali in Brasile, in Indonesia, in Messico, ecc.
In Italia si contano ormai 3 tipi di aree forestali certificate FSC®: 11.000 ettari nella Magnifica Comunità di Fiemme (TN), 200 ettari di bosco appenninico in provincia di Perugia e un pioppeto di 170 ettari in provincia di Milano.
L’area di foreste certificate FSC® (a settembre 2008) ha un’estensione di oltre 102.790.000 ettari.
Le aziende del settore legno certificate FSC® per la chain-of-custody nel mondo sono oltre 10.472, in più di 81 Paesi. Sul mercato sono disponibili più di 37.000 linee di prodotti contrassegnati con il marchio FSC®, tra cui mobili e arredi per interni e per esterni, utensili da cucina, carta da cucina e da stampa, fazzolettini in carta, rivestimenti e pavimentazioni, cornici e moltissimi altri, compresi alcuni prodotti forestali non legnosi (gomma, noci, ecc.).
In Italia sono più di 300 le aziende già certificate FSC® per la chain-of-custody ed altre sono in corso di certificazione.



I requisiti minimi FSC® per la Catena di Custodia

L’Organizzazione rispetta i requisiti stabiliti dall’FSC® per la rintracciabilità del prodotto se, come minimo:
1. Ha un sistema di controllo documentato in cui specifica modalità di compilazione e archiviazione della documentazione e responsabilità.
2. Assicura l’origine e le caratteristiche dei materiali in ingresso, richiedendo al fornitore materiali certificati FSC®; e rispetta le leggi sull'importazione di legname
(liste CITES, documenti fitosanitari, ecc.).
3. Usa metodi sicuri di identificazione dei materiali certificati FSC® (marchiatura, separazione, ecc.) per evitare che nella movimentazione, lavorazione,
imballaggio e stoccaggio questi si mescolino in modo incontrollato con materiali non certificati.
4. Riproduce e applica l'etichetta FSC® sul prodotto finito certificato in modo sicuro, seguendo le specifiche regole, e accetta le responsabilità legali legate ad usi
impropri o non autorizzati del marchio
5. Mantiene, per 5 anni, adeguata registrazione dei materiali in ingresso, dei controlli in produzione e in magazzino e delle vendite di materiali certificati FSC®, per
poter associare, ad ogni lotto di materiale certificato venduto, il relativo materiale in ingresso;
6. Rispetta le leggi sulla salute e sicurezza sul lavoro nel sito produttivo e informa i lavoratori sui rischi delle proprie attività e sulle procedure per ridurli.

 
 

Area utenti


Sondaggi

Il maggior uso di stampati è per: